Unisciti alla community di Isagro

Se sei un utente già registrato
Se non sei un utente registrato, fallo ora
SI   NO       Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell’informativa.


* Campi obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo di posta. Invieremo un'email con le istruzioni per impostare una nuova password
|

News | DAL MONDO ISAGRO

17 Giugno 2019

ECODIAN CT A CASTANEA 2019

A Pergine Valsugana, l’11 giugno scorso, si è alzato, il sipario su Castanea 2019, la quattro giorni dedicata alla castanicoltura nazionale e locale.

Castanea 2019  ha sempre inteso far interagire i diversi soggetti che operano nella filiera produttiva con il mondo della ricerca, al fine di apportare innovazione nel settore castanicolo. Non c’è segmento d’interesse che non sia al centro dell’attenzione: dai metodi gestionali dei castagneti da frutto e dei boschi di castagno ai sistemi di trasformazione del prodotto; dal progresso tecnologico di macchine ed attrezzature ai sistemi innovativi di rilievo del patrimonio castanicolo (satellite, droni ecc.); dalla valorizzazione dell’attività umana, del paesaggio e della biodiversità alle nuove frontiere nel campo della nutraceutica e della tracciabilità del frutto fresco e dei suoi derivati sino alle strategie di promozione e finanziamento.

Non è un caso dunque che qui si sia tenuto il 7 ° Convegno nazionale sul castagno,  promosso – come accade ogni quattro anni - dalla Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana (SOI). Anche ISAGRO ha portato un contributo scientifico grazie al suo Ecodian CT e alle ricerche condotte in campo nel contenimento delle cidie del castagno. Oltre 100 operatori da tutta Italia, presenti all'Istituto Marie Curie di Pergine, hanno potuto così ascoltare la relazione di Massimo Dal Pane sul prodotto nato nel Centro Ricerche di Isagro a Novara, grazie al contributo della Regione Campania, e sperimentato per diversi anni nei castagneti con l’Università del Molise. Ecodian, l’unica soluzione biologica ed ecocompatibile per il controllo del “bacato” delle castagne, ha ricevuto dal Ministero della Salute l’autorizzazione alla commercializzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria a partire dal 21 maggio 2019 per 120 giorni in attesa di definitiva autorizzazione. Un’autorizzazione che Isagro deve anche alle Associazioni dei castanicoltori che si sono schierate al suo fianco

DOMANDE E RISPOSTE
per aggiungere una domanda
0 DOMANDE E RISPOSTE