Unisciti alla community di Isagro

Se sei un utente già registrato
Se non sei un utente registrato, fallo ora
SI   NO       Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell’informativa.


* Campi obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo di posta. Invieremo un'email con le istruzioni per impostare una nuova password
|

News | DAL MONDO ISAGRO

21 Maggio 2019

IL NOCCIOLO NON E’ UNA COMMODITY

Gli interventi tecnici hanno riguardato: gestione della chioma in corileto ( con Valerio Cristofori DAFNEUniversità degli Studi della Tuscia – Viterbo); erbicidi e spollonanti autorizzati sul nocciolo (Gianluca Iovine, AGROS srl – Consulenza integrata in agricoltura – Napoli);  corretta distribuzione degli agrofarmaci nel noccioleto (Gianluca Oggero, Laboratorio Crop Protection Technology – DiSAFA – Università di Torino)


L’agricoltura come laboratorio di sostenibilità? IsagroinItalia ne è convinta. Come lo sono Confagricoltura Cuneo, AscoPiemonte e Piemonte Asprocor quando si tratti di coltura corilicola. E infatti lo scorso 18 maggio oltre 700 persone, tra rappresentanti di aziende agricole e operatori del settore, hanno affollato il Palaexpo di Cherasco per seguire il convegno Il Nocciolo, come laboratorio tecnico dell’innovazione. In apertura, nel corso del suo intervento il presidente di Confagricoltura Cuneo, Enrico Allasia, ha sottolineato: «Il settore sta vivendo uno sviluppo dovuto principalmente alla crescita della domanda generale del prodotto e alla crisi di alcune colture tipiche di carattere estensivo per via della non congrua remunerazione, quali cereali e frutta. Questo sviluppo costante va tuttavia limitato alle regioni vocate per evitare che le nocciole si trasformino in una commodity, con conseguente riduzione dei prezzi e crollo delle produzioni. Sarà fondamentale continuare ad agire in un’ottica di filiera, coinvolgendo a 360 gradi tutti gli attori coinvolti nel processo produttivo, per ottenere un prodotto di qualità garantita, che risponda ai criteri di sostenibilità ambientale e di trasparenza. E l'innovazione ricopre in questo un ruolo cruciale.»


A chiudere, Vincenzo Lenuci (Responsabile Area Economica e Centro Studi – Confagricoltura) che ha messo in luce le principali potenzialità del nocciolo per le aziende italiane, inserendole nell’analisi di un contesto economico nazionale più esteso.


DOMANDE E RISPOSTE
per aggiungere una domanda
0 DOMANDE E RISPOSTE