Unisciti alla community di Isagro

Se sei un utente già registrato
Se non sei un utente registrato, fallo ora
SI   NO       Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell’informativa.


* Campi obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo di posta. Invieremo un'email con le istruzioni per impostare una nuova password
|

News | DAL MONDO ISAGRO

02 Ottobre 2018

ISAGRO COMPIE 25 ANNI!

Giovedì 13 settembre 2018 Isagro è stata festeggiata in un posto d’eccezione: la Borsa di Milano. Qui davanti a 350 persone il suo AD, Giorgio Basile, l’ha raccontata dettagliatamente, dalla nascita di Isagro nel 1993 alla sua evoluzione, attraverso le difficoltà e nonostante gli ostacoli, grazie a un gruppo di coraggiosi capeggiato dallo stesso Basile e grazie al sostegno e alla grande e provata fiducia di molte realtà e persone, fra le quali, innanzitutto, va ricordato il banchiere, stimato professionalmente e umanamente, Giuseppe Vigorelli, allora massimo riferimento della Banca Popolare Commercio e Industria che presiedeva.

Questi 25 anni di Isagro sono un traguardo significativo per tutti coloro che vi "appartengono" e un sogno realizzato per chi c’era quel quarto di secolo fa: dobbiamo molto al management di Isagro, di allora e di oggi, un team di persone prima ancora che di manager. Dopo Basile, sono salite sul palco con interventi in stile testimonianza diverse personalità: Raffaele Jerusalmi, A.D. di Borsa Italiana, Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda, Paolo Lamberti, Presidente di Federchimica, Elena Zambon, Presidente di AIDAF e Daniela Mainini, Presidente del Centro Studio Grande Milano dal quale un emozionatissimo Basile ha ricevuto il premio “Le Grandi Guglie” della Grande Milano, anche grazie a una riconosciuta eticità imprenditoriale e umana e al coraggio di innovare. Infine, una menzione speciale al superlativo Quartetto di Cremona, coinvolto per la serata dalla Società dei Concerti di La Spezia, parte essenziale, con Isagro main sponsor, del Festival Paganiniano di Carro. La Creatività Italiana è moda, arte, in particolare è musica - ricordando il grande Maestro e viaggiatore Niccolò Paganini - e poi cucina, architettura... e imprenditoria - come nel caso dell’ancor giovane e quotata Isagro. 


DOMANDE E RISPOSTE
Carlo M. 12/01/19 15:51

Carissimo Claudio, sono stato assente per un periodo all'estero, e per questo non ho più scritto. Oggi ho trovato il suo gentilissimo messaggio, che ho apprezzato molto, rifacendomi sentire impegnato in un lavoro che amavo molto. Ci risentiremo. A presto

Carlo M. 12/01/19 15:35

Sono Carlo Mallegni, oggi pensionato, ma da sempre amante dell'agricoltura e dell'ambiente. Ex Direttore del CER Siapa di Galliera (Bo), ho collaborato con molti amici di Società di Antiparassitari. Tanto per dire, non mi sono mai interessato di pesticidi. Saluto con simpatia se ci sono amici, in Isagro, che si ricordano di me. Leggo le vostre notizie, sempre interessanti e puntuali.

agraria g. 04/10/18 23:25

Sono il perito agrario Giovanni Gazzotti di Ferrara.
L'Agricoltura oggi domanda sempre più integrazione fra difesa,nutrizione,agronomia,genetica e ricerca.
Una società dinamica come ISAGRO può sviluppare soluzioni partendo da idee e formulati semplici arriçhendoli di sperimentazione e tecnica.

Carlo M. 04/10/18 19:23

Sono Carlo Mallegni, oggi pensionato, ma da sempre amante dell'agricoltura e dell'ambiente. Ex Direttore del CER Siapa di Galliera (Bo), ho collaborato con molti amici di Società di Antiparassitari. Tanto per dire, non mi sono mai interessato di pesticidi. Saluto con simpatia se ci sono amici, in Isagro, che si ricordano di me. Leggo le vostre notizie, sempre interessanti e puntuali.

Claudio A. 07/10/18 22:23

Gentilissimo Carlo...benvenuto nella nostra community ! Quanti ricordi...come si fa a non ricordarsi di chi ha fatto la storia dell'industria agrochimica e della fitoiatria italiana ? E ci lasci sottolineare che anche grazie al suo contributo oggi Isagro è un'azienda con elevata credibilità nel campo della lotta biologica ed integrata (termini che lei insegnava e metteva in pratica già 30 e più anni fa). Lei cita Galliera che è stata, è e sarà sempre un centro sperimentale di altissima qualità e punto di riferimento per l'economia agricola della regione Emilia. Continui a leggerci e non ci faccia mai mancare il suo incitamento a crescere e migliorare. Un carissimo abbraccio.

per aggiungere una domanda
5 DOMANDE E RISPOSTE