Unisciti alla community di Isagro

Se sei un utente già registrato
Se non sei un utente registrato, fallo ora
SI   NO       Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell’informativa.


* Campi obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo di posta. Invieremo un'email con le istruzioni per impostare una nuova password
|

News | IN TEMPO REALE

20 Gennaio 2021

LA QUERCIA DELLE STREGHE: IL PIÙ BEL MONUMENTO VERDE D’ITALIA

Ha meritato la copertina del calendario 2021. Non è una star del cinema, né una modella e neppure un cantante, lei è una Quercia, meglio un Quercus pubenscens Will.Più nota come  la “Quercia delle streghe nel comune di Capannori (Lu). A fotografarla è stata Jessica Bertini. Di questa straordinaria pianta ancora non sappiamo nulla: dovremo attendere il calendario  dedicato dal MIPAAF agli Alberi Monumentali Italiani e la descrizione di tutte le specie vincenti.

Il calendario degli Alberi Monumentali Italiani.

Nell’edizione 2020 era stata ancora una Quercia la prima della top list, o meglio un Quercus dalechampii Ten., ma tutti a Supersano (Le) la chiamano La “quercia della masseria di  Macrì”. Svetta solitaria, questa rarità biologica, specie endemica pugliese e calabrese, oggi testimonianza dell’ormai scomparso Bosco del Belvedere: una distesa verde, risalente al periodo post-glaciale, che dall’entroterra salentino arrivava al mare. Almeno sino a inizio Ottocento, quando questo immenso bosco venne trasformato in territorio agricolo. Tutti gli alberi vincitori sono nell’elenco degli Alberi Monumentali Italiani (Ami), scelti in base a criteri (dall’età all’altezza, dal portamento alla chioma sino a valori storici, ecologici di rarità ecc. ) che  li rendono  monumenti da tutelare ai sensi della L.10/2013.

Il concorso Rimettiamoci in cammino

La Quercia delle streghe ha battuto ben oltre 100 sfidanti al concorso Rimettiamoci in cammino. In un comunicato stampa del MIPAAF la Ministra Bellanova ha detto: «Ogni foto pervenuta ci ha regalato sorprese, emozioni. Sono tutte immagini straordinarie che raccontano un panorama quanto mai vario e variegato, testimonianze di resistenza e resilienza nel tempo, valori tanto importanti in un momento così travagliato come quello che stiamo tutti affrontando, e che possono proprio ora dimostrarci ancor di più come la natura attraversa la storia e resta lì a ricordarci che tutto intorno a lei scorre, ma lei resiste e ci tramanda storia, cultura, tradizioni, leggende… Ogni albero monumentale testimonia la resistenza e la resilienza della natura nel tempo e nello spazio. E l'assoluto valore dei nostri boschi».


DOMANDE E RISPOSTE
per aggiungere una domanda
0 DOMANDE E RISPOSTE