Unisciti alla community di Isagro

Se sei un utente già registrato
Se non sei un utente registrato, fallo ora
SI   NO       Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell’informativa.


* Campi obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo di posta. Invieremo un'email con le istruzioni per impostare una nuova password
|

News | DAL MONDO ISAGRO

20 Marzo 2020

RADIX SOIL A DIFESA DEI PERI ITALIANI

La pressione della Maculatura bruna del pero in Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte è stata di elevata entità nel 2018 ed è addirittura aumentata nel 2019, passando dal 60-70% di danno alla produzione fino all’80%-100% in alcuni casi. Le varietà più colpite sono state Abate Fetel, Kaiser, ma anche William rossa e bianca, Falstaff e Angelys (normalmente sono meno sensibili). Su varietà Abate in particolare si sono registrati fino a 25 punti di entrata per frutto (fonte Terra e Vita, 24 gennaio 2020).

Ma ora c’è uno strumento decisivo per contrastarla. ISAGRO ha,infatti, ottenuto l’estensione registrativa per l’uso su pero del suo prodotto RADIX SOIL (registrazione n. 13593), l’ultimo nato fra i prodotti a base di Trichoderma by Isagro, destinato alla sanificazione del cotico erboso contro gli attacchi fungini di Stemphylium vesicarium.

RADIX SOIL è l’unico agrofarmaco autorizzato su pero per la sanificazione del cotico erboso, azione questa oramai ritenuta indispensabile per una difesa integrata della coltura a 360°.  La strategia va attuata con decisione in primavera, tempo in cui Stemphylium vesicarium entra in azione. L’aiuto che tale intervento di sanificazione può dare alla difesa chimica tradizionale è veramente importante, non solo nella riduzione del danno alla raccolta, ma anche perché si tratta di una pratica biologica, che non altera la fertilità del suolo, ma anzi la migliora, che non apporta residui chimici e che, in futuro, potrebbe portare anche ad uso più razionale e meno aggressivo della difesa tradizionale, in strategia con essa.

RADIX SOIL interviene precocemente grazie a ceppi naturali di funghi antagonisti: Trichoderma gamsii e Trichoderma asperellum. Questi sono decisamente indicati nella prevenzione degli attacchi alle pere quando vengono irrorati sul cotico erboso in fase pre-infettiva. Dopo l’applicazione al cotico, i funghi antagonisti colonizzano i tessuti vegetali delle erbe spontanee sottraendo spazio ed elementi nutritivi al parassita, come pure attaccano per via enzimatica le sue pareti cellulari portandole a disfacimento. RADIX SOIL irrorato sul cotico erboso è in grado di consentire una importante riduzione del potenziale infettivo, come dimostrato da numerose esperienze di campo condotte nel 2018/2019 che hanno rilevato riduzioni di frutti colpiti da Maculatura bruna alla raccolta anche oltre il 50% rispetto a frutteti dove non era stato applicato. La soluzione contenente RADIX SOIL è di semplice impiego: prima dell’applicazione va preparata in volumi ridotti di acqua a temperatura ambiente circa 24 ore prima dell’applicazione, in modo da consentire alle spore dei due isolati di Trichoderma di germinare ed esprimere al meglio la propria azione. Si consigliano applicazioni due volte per stagione alla dose di 2,5 Kg/ettaro da distribuire con 400-600 litri di acqua ad ettaro. Il primo intervento va effettuato all’inizio della fioritura, irrorando accuratamente il cotico dell’intero frutteto in previsione delle prime piogge, ripetendo poi l’applicazione a fronte di condizioni predisponenti le infezioni sulla pianta.


DOMANDE E RISPOSTE
per aggiungere una domanda

RADIX SOIL

Bio-Fungicidi

0 DOMANDE E RISPOSTE